20 Agosto 2021

Diario Aperto - Paolo Cuciniello - Storie e Riflessioni

È il 20 Agosto 2021. Sono le 6.30 del mattino e sono seduto alla scrivania della camera da letto. Coral sta ancora dormendo; lei non ha motivo di alzarsi così presto. La sento e la osservo mentre si “stiracchia” da sotto le lenzuola e cambia posizione. Io invece, come ogni mattina, (e non sto dicendo quello che sto per dire per vantarmene, bensì per fare un ricapitolo mentale), mi sono già allenato, ho fatto la doccia, ho fatto colazione, ho letto un capitolo del libro che sto leggendo di recente, ho risposto ad una email di un cliente dall’America ed ora ho appena preparato il caffè. Quello in capsule… ho solo premuto un bottone.

In questo silenzio pensavo a un modo per rendere più attivo il blog. So che sono passate soltanto due settimane da quando l’ho aperto ma sai com’è. Vedi che molta gente ti scrive e che a volte in migliaia guardano le tue storie su Instagram, poi però ti rendi conto che soltanto un centinaio di persone al massimo al giorno leggono quello che scrivi sul blog. E ci resti… “male?!” … se quella è la parola. Perché poi è quello, quello che più conta, penso. Dopotutto ho iniziato questo gioco dei social appunto per la scrittura mica per mostrare la mia vita! Ma capisco che alla gente quello interessa invece; vedere la vita degli altri. O semplicemente colmare i vuoti della propria scorrendo le stories. E va bene. Così funziona e così è. Altrimenti i social non ci avrebbero invaso come hanno fatto, no? Per cui pensavo: come rendere più attivo il blog? Magari internet potrebbe venirmi in aiuto… per cui inizio a ricercare… ma mi perdo e mi passa la voglia non appena scrivo “come fare ecc. ecc. blog?”

WHAAT?? SERIOUSLY??

Non mi ero reso conto che così tante persone avevano un blog. Tutti esperti poi eh! Tutti che hanno la risposta alla domanda e tutti con grafiche così tanto più belle delle mie. Inizio a leggere un articolo, poi un altro, poi un altro ancora. Le grafiche di ogni articolo ed ogni sito sono sempre più belle. Ognuno ha così tanto da dire a riguardo. Ognuno che ha mille motivi e mille soluzioni e mille modi. E allora sai cosa? Chiudo tutto! Se cominci a leggere e a ricercare queste cose finisce un po’ come quando hai mal di testa da sette giorni e ricerchi il motivo online… stai sicuro che hai qualche malattia rarissima e stai per morire in otto minuti! Non è cosa per me. Lasciamo internet alle ricerche di lavoro e ai porno. Le risposte alle domande devo trovarle a modo mio, come ho sempre fatto. Sperimentando e sbagliando. Se dev’essere sarà.

Per cui ho pensato: cos’è che mi piace fare?

Scrivere.

E qual è il motivo per cui ho aperto un blog e i social?

Scrivere!

E allora qual è la risposta? Cos’è che devo fare?

SCRIVERE!

Esatto! Scrivere.

Quello è il punto di tutto questo mettersi in gioco in acque sconosciute dopotutto. E allora? Scrivo!

Ma cosa scrivo? Ho già nuove idee per nuovi libri ma ho bisogno che la situazione pandemia migliori prima di muovermi in quella direzione, quindi? Cosa scrivo? Un articolo a settimana ce l’ho. Una newsletter piano piano ce l’avrò. Cos’è che potrebbe mancare? Un diario.

Un diario?

Sì. Un diario. Non è male come idea, non trovi?

Per scriverci cosa?

Non lo so. Quello che mi passa per la testa. Ma senza impegno. Così, soltanto al mattino appena sveglio prima di andare al lavoro.

mmm. E poi com’è che lo pubblichi? Con che frequenza? Giornalmente?

Giornalmente è pesante, vero?

Forse.

E allora settimanalmente. Posso scrivere ogni giorno, raccogliere le pagine e poi una volta a settimana pubblicare tutte le cose scritte la settimana precedente. Così ogni volta.

mmm. Ma sai che non è una cattiva idea?

Vero?

Sì! Anzi. Mi piace proprio come idea!

E allora lo faccio!

Si!

È così che, dopo aver parlato da solo bisbigliando al chiarore del cielo del mattino, ho deciso di scrivere e di dedicare una pagina del blog a un Diario Aperto. In modo da avere così un qualcosa in più con cui intrattenervi. In modo da aprirvi una finestra in più su quel che è la mia vita. In modo da migliorare la mia scrittura facendo così pratica ogni giorno scrivendo.

Comincia a piacere anche a me questa idea, sai? E a te?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...