3 Febbraio 2022

Diario Aperto - Paolo Cuciniello - Storie e Riflessioni

È appena passato il capodanno qui, in Cina. Siamo ora entrati nell’anno della tigre secondo il calendario cinese. Avrei potuto scrivere in questi giorni. Avrei potuto raccontare che effetto mi ha fatto; che effetto mi fa festeggiare qualcosa di così grande e importante, qualcosa di così tanto significativo… qualcosa di così tanto significativo che la gente ogni volta, per strada, mi chiede: “non torni a casa?” Perché per loro, le cose importanti, quelle che davvero contano, si celebrano tornando a casa, tornando dalla famiglia. E sorpresa e rattristita ogni volta, dalla mia risposta, esclama: “Oh! Mi dispiace.” Ma questa è la mia casa, è la mia risposta. Questa è la mia casa.

Così come per Adamo ed Eva, che si accorgono di essere nudi dopo aver mangiato il frutto proibito, così io, dopo che la mia risposta non è ascoltata, mi accorgo di essere nudo (senza casa). Mi accorgo di non appartenere realmente a nessuna famiglia. Ma io non sono di questo mondo; L’ho sempre detto, l’ho sempre saputo. Perché adesso ci sto male? Perché adesso penso al profumo della casa di mio padre, che non ricordo più? Perché adesso penso al profumo della pelle di mia madre, che ho dimenticato? Perché? Ho dei fratelli, ma non sono queste persone i miei fratelli? Queste donne, mia madre? Questi uomini, mio padre? Questo cielo, te? Perché?


È il 3 Febbraio 2022. Mi sono svegliato con il mal di testa oggi per cui non mi sono allenato. Ho solo fatto un po’ di stretching, un po’ di yoga, e poi subito una doccia fredda. Ricordo un amico mi disse che il mal di testa nient’altro è che accumuli di sangue. Non so se è vero; non ho mai controllato, in realtà, il mal di testa cos’è, ma come quei mantra della vita che misteriosamente ti restano dentro crescendo e a cui credi, anche a questo credo e così “una doccia fredda aumenterà la circolazione”, ho pensato. E in effetti ha funzionato. Il mal di testa si è alleviato. Ma in effetti, magari dovrei darmi una regolata col bere, invece. Probabilmente, altro che accumuli di sangue! Saranno state le due bottiglie magnum di ieri!

Ma qui è appena passato il capodanno, te l’ho detto? E quando la gente mi chiede perché non torno a casa, mi piace sorridere mentre senz’alcun dubbio, brillo, so già di esserci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...