14 Marzo 2022

Diario Aperto - Paolo Cuciniello - Storie e Riflessioni

Lo scorso finesettimana avevo in programma di fare il cambio stagione. E l’ho cominciato! Ho preso le valigie e tirato fuori i panni primaverili, tolto i panni invernali dall’armadio, preso “la pezza” e lo spruzzino per togliere la polvere, preso una bottiglia di baijiu e un sigaro cubano da tenere vicino all’occorrenza. Tutto andava secondo i piani. Questo sabato. E poi domenica. Ora sto scrivendo con una pila di panni sul letto dietro di me e siamo a lunedì. Qualcosa dev’essere andato storto perché sono due notti che dormiamo nell’altra stanza sul letto piccolo! Quando si parla di procrastinare, vedete? Ma una scusa ce l’ho… una scusa ce l’abbiamo sempre. La mia è che ho cominciato a sentirmi perso e forse un po’ troppo brillo, e allora, finivo col sedermi a terra e non saper più da dove cominciare. Così ho deciso che finirò oggi insieme a Coral. E sembra una cosa stupida a pensarci ora, il sentirsi persi davanti a un mucchio di vestiti e giubbini, davanti a un accumulo di valigie e di polvere, ma nulla è stupido quando ci si è dentro. Certo, se stiamo a sentire agli altri loro sanno sempre tutto. A loro la vita non è mai un casino. A loro le cose accadono già tutte in ordine. A loro il cambio stagione si fa da solo e buon per loro. Noi però siamo diversi e le cose le facciamo… col nostro tempo. Esatto, col nostro tempo credo sia l’espressione giusta. Ed ora che ci penso mi viene da scrivere che: non dovremmo guardare a quello che fanno gli altri e né tanto meno dovremmo lasciare che i loro occhi di pregiudizio addosso ci influenzino. Ognuno ha bisogno del proprio tempo, ognuno ha i propri ritmi, ognuno ha passi di misura diversa. Non ricordo chi, diceva: non comparare te stesso con chi sono gli altri oggi ma con chi eri tu ieri. Concordo. Non comparare te stesso con chi sono gli altri oggi ma con chi eri tu ieri. E se sei oggi, una versione migliore di quella che eri ieri, tanto di cappello, amico, sei sulla strada giusta. Se invece ti senti a un livello più basso, se invece senti che hai perso qualche punto e che qualcosa dovresti fare, beh, hai un altro nuovo giorno avanti per migliorarti. C’è ancora tempo! Se stai respirando ancora, c’è ancora tempo… non perderlo.

Anzi! Se hai tempo da perdere, chiama qualche amica e qualche amico, passate a prendere un po’ di vino e venite a dare una mano a me!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...