25 Agosto 2021

Diario Aperto - Paolo Cuciniello - Storie e Riflessioni

Stavo per non andare a correre stamattina. Stavo formulando mille scuse nella testa per giustificarmelo… ieri sera ho mangiato troppo, sono ancora pieno. Ieri ho fatto tardi, meglio restare sul divano. È ok che non mi alleno un giorno, che fa! Mica devo perdere peso o che. Posso restare a cosce per aria oggi. Tanto devo camminare così tanto durante il giorno. E poi ho di fronte l’oceano, posso meditare qui. Che fa se non vado sulla spiaggia. Posso preparare un caffè e sto bene, no? Quello conta, no? Mah sì!

Mi stavo mettendo più comodo sul divano quando nel silenzio ho cominciato a sentire le onde affondare sulla spiaggia. Piano. Poi più forti. Poi gli uccelli. Ma che stai facendo? Mi sono chiesto…

Ho messo su il costume e sono andato a correre. Poi ho nuotato. Poi il sole si è alzato e mi ha salutato.

Dov’è che eri? Mi ha chiesto.

Perso. Gli ho risposto.

Ma adesso sei qui.

Ma adesso sono qui.

Un uccello dal colore blu acceso e verde smeraldo mi è passato di fianco. Planato su un’onda e rivolato via. Il cielo è diventato rosso.

Dov’è che ero? Davvero perso.

Ho continuato a nuotare. Ho continuato a correre. Ho pregato. Ho ascoltato il silenzio. Ho augurato buona giornata al sole e sono tornato a casa. Ed ora l’ho preparato quel caffè. Ed ora la sto scrivendo questa pagina di diario. Ed ora glieli darò cento baci a Coral per svegliarla. Ed ora le sorriderò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...